MAX LINDER FRA I NEUTRI

 

   Il grande attore di «Pathé» ritorna alla ribalta, fra la curiosità del pubblico che lo predilige. La notizia della sua morte in guerra è stata data almeno quattro volte ed altrettante è stata smentita; poi, quando si seppe che Max era sempre vivo ed era stato anzi adibito quale osservatore in un parco d'aviazione, si fece correre la voce che egli fosse ammalato. E qualche cosa di vero c'era nella brutta notizia; ma ora Max Linder non ha più nè appendicite nè enterite ed ha preso il treno per la Svizzera. Girerà, fra le fabbriche di cioccolata, sul lago di Ginevra, persino sulle cime nevose della Jungfrau, per nuovi lavori. (Cinemagraf, 11.3.1916)